Murder, She Baked

la copertina di Murder, She Baked, il primo racconto Sad Dog

Titolo: Murder, She Baked

Autore: Diego Tonini
copertina di Valentina Lentini

Pagine: 33
Genere: Horror
Data di uscita: 30 settembre 2015
Formati disponibili: Kindle, copertina flessibile
Costo:
Cartaceo 3,49 euro
Ebook 0,99



Lisa è appena arrivata in città e non conosce nessuno; secondo la sua coinquilina Rita, un corso di cake design è proprio quello che ci vuole per incontrare altra gente e fare nuove amicizie. Lei è piuttosto scettica ma si lascia convincere dall'amica a presentarsi alla prima lezione. 
Da quel giorno la vita di Lisa non sarà più la stessa: Barbie, l'insegnante, incarna tutto quello che ha sempre detestato, ma nonostante ciò, o forse proprio per questo ne è morbosamente attratta, tanto da scatenare la gelosia dell'amica Rita. 
Ma sotto il suo aspetto zuccheroso, Barbie nasconde un macabro segreto che Lisa scoprirà a sue spese... 
Un horror a tinte pastello in cui il gusto della crema al burro si mischia a quello dolciastro del sangue e l'odore dei biscotti si fonde con quello della morte...

La scheda di Murder, She Baked su Goodreads

Acquista ora



Recensioni e Commenti


"Diego Tonini propone un racconto horror a tinte pastello molto piacevole da leggere: tra prelibati dolcetti e raccapriccianti scoperte, il gusto della crema al burro si mischia a quello dolciastro del sangue e l’odore dei biscotti si fonde con quello della morte.
Murder, she baked è il primo esperimento letterario di un aspirante scrittore. Che dire… buona la prima!"

"In questo racconto c’è tutto: suspense, ironia, sensualità, terrore. L’autore ha davvero architettato bene il tutto, mescolando la dolcezza dell’ambientazione insolita, con i brividi di una trama ai limiti dell’horror. "
...
"Racconto consigliato per chi vuole assaporare qualcosa di nuovo, un connubio tra dolce e amaro, l’unione di diversi generi."

"Murder, She Baked è un racconto davvero piacevole da leggere, che riesce a catturare sin dalle prime pagine grazie a una scrittura scorrevole, leggera e mai banale."
Il blog di Ilaria Pasqua

"Vi consiglio questa lettura: ironicamente truce, direi."